Aggiornato al 18/07/2019 06:54:55
23/06/2019

TCR ITALY: DOPPIETTA DI TAVANO A IMOLA

Il terzo appuntamento stagionale del TCR Italy, si chiude con la doppia vittoria di Salvatore Tavano che si porta così in testa al campionato con 70 punti ed un vantaggio di otto su Matteo Greco

Nella prima gara il pilota della Scuderia del Girasole by Cupra Racing si è imposto in una bagarre alimentata dalla pioggia caduta dopo le prime tornate e chiudendo alle spalle di Igor Stefanovski poi retrocesso d’ufficio per un errore di posizionamento in partenza ed un successivo contatto in gara. Sul podio salgono così anche Matteo Greco, sempre con la Cupra e Marco Pellegrini al volante della Hyundai i30 N di Target Competition, mentre quarto assoluto è Eric Scalvini, primo per il Trofeo Nazionale DSG, con la Cupra della Scuderia del Girasole.

Quinto posto per Il giovanissimo Jacopo Guidetti sulla Audi RS3 Lms davanti al compagno di colori in BF Motorsport, Matteo Bergonzini, secondo di DSG sulla Cupra ed a Davide Nardilli. Hanno completato la top 10 Damiano Reduzzi, alla prima uscita sulla Hyundai i30 N di Trico WRT, Felix Wimmer sulla Cupra di Wimmer Werk Motorsport ed Igor Stefanovski, scivolato al decimo posto per i dieci secondi di penalizzazione subiti. Sfortunata la gara di Max Mugelli che, dopo il pauroso fuoripista nelle libere 1 per un problema all’impianto frenante, era riuscito a schierarsi al via grazie al lavoro dei tecnici di PRS Motorsport. Le complicazioni poi emerse al motore hanno costretto il toscano a fermare definitivamente ai box l’Alfa Romeo Giulietta by Romeo Ferraris.

In gara 2 Tavano fa il bis con una vittoria mai in discussione conquistata davanti ad Enrico Bettera (Audi RS3 Lms di Pit Lane Competizioni) e ad un gruppo scatenato in lotta per il podio dove emerge Matteo Greco in rimonta dalla ottava posizione sulla griglia invertita Quarto è invece Davide Nardilli, autore di una gara spettacolare al volante della Honda Civic di MM Motorsport e sempre in bagarre con la concorrenza. Alle sue spalle, nonostante una serie di attacchi finali sempre più pressanti, Marco Pellegrini deve accontentarsi del quinto posto con la Hyundai i30 N di Target Competition davanti a Max Mugelli autore del record di sorpassi in gara in rimonta dall’ultima posizione in griglia sulla Alfa Romeo Giulietta by Romeo Ferraris di PRS Motorsport. Matteo Bergonzini, settimo al traguardo, conserva invece la leadership del Trofeo Nazionale DSG sulla Cupra di BF Motorsport. Più sfortunato invece il suo principale rivale, Eric Scalvini, che dopo aver lottato tra i primissimi nelle prime battute, deve rientrare ai box sulla Cupra di Scuderia del Girasole per poi chiudere al 14esimo posto assoluto.

 

Le ultime news