Aggiornato al 03/03/2021 13:04:17
08/04/2019

TCR ITALY: GRAVILOV E BETTERA APRONO LA STAGIONE 2019

La nuova stagione di TCR Italy si è aperta a Monza con la vittoria del russo Klim Gavrilov e dell’Audi RS3 Lms che ha approfittato dell’esitazione al via di Enrico Bettera, autore della pole position, e per poi duellare all’inizio con Matteo Greco che resiste in testa fino al terzo giro. Il giovane alfiere della Scuderia del Girasole by Cupra Racing deve poi dare strada all’altra Cupra del compagno di squadra Salvatore Tavano. Proprio con il siciliano campione in carica entra invece in contatto Max Mugelli al secondo giro e ad avere la peggio è il pilota dell’Alfa Romeo Giulietta by Romeo Ferraris di PRS Motorsport che con una partenza bruciante si era subito portato in lotta per la seconda posizione. A farsi largo in una bagarre incandescente è così il giovanissimo Jacopo Guidetti che, nonostante i suoi 16 anni, chiude al ridosso del podio e sigla il giro più veloce al volante della Audi RS3 Lms di BF Motorsport. Generosi protagonisti tra le scintille in pista completano la Top-10 l’austriaco Felix Wimmer (Cupra Wimmer Werk), Davide Nardilli (Honda Civic MM Motorsport), autore del terzo giro più veloce dopo le Audi di Guidetti e Gavrilov, Matteo Bergonzini, primo per il Trofeo Nazionale DSG sulla Cupra di BF Motorsport,Andrea Argenti (Opel Astra South Italy Racing Team) che prima di accontentarsi dell’ottava posizione aveva lotta fianco a fianco per il quarto posto con Wimmer e Marco Pellegrini che a sua volta chiude nono con il frontale della Hyundai i30 N di Target Competition poi staccatosi completamente dopo un contatto con Greco nella lotta per il podio. Decimo e secondo di DSG l’austriaco Günter Benninger, nei colori del Wimmer Werk Motorsport.

Nella seconda gara, sfruttando la scelta di gomme da asciutto su una pista ancora umida per la pioggia del mattino, Enrico Bettera, al volante della Audi RS3 Lms, vince e firma il giro più veloce dopo una spettacolare rimonta dalla ottava posizione sulla griglia invertita nelle prime posizioni delle qualifiche.

Sempre in scia al battistrada, Salvatore Tavano, sulla Cupra di Scuderia del Girasole by Cupra Racing, conquista invece il secondo posto utile alla prima leadership di Campionato. Sul terzo gradino del podio salgono poi in ex aequo il giovanissimoJacopo Guidetti, appena 16enne sulla Audi di BF Motorsport, terzo sul traguardo, ma dopo la penalizzazione inflittagli per un contatto di gara viene raggiunto al millesimo di secondo daMarco Pellegrini, sulla Hyundai i30 N di Target Competition.

Quinto assoluto e primo per il Trofeo Nazionale DSG è inveceMatteo Bergonzini ed al termine di una bagarre avvincente dove Andrea Argenti, a lungo in lotta per la seconda posizione, chiude sesto al volante della Opel Astra curata da South Italy Racing Team. Davide Nardilli è ottavo sulla Honda Civic di MM Motorsport e davanti alle Cupra Wimmer Werk degli austriaciGünter Benninger e Christian Voithofer entrambi sul podio di DSG.

Solo decimo dopo essere stato al comando della gara sulla Giulietta by Romeo Ferraris di PRS Motorsport è invece Max Mugelli che, prima deve dare strada agli avversari sulle slick e poi in una fase incandescente per il terzo posto viene centrato dal russo Klim Gavrilov, ieri vincitore sull’Audi RS3 Lms di LTA Rally, ma poi costretto al ritiro, come anche Matteo Greco(Cupra Scuderia del Girasole), per lo stesso episodio.

2019 TCR Italy Monza