Aggiornato al 22/09/2021 10:01:56
06/09/2021

UFFICIALIZZATO IL PASSAGGIO DI BOTTAS ALL’ALFA ROMEO

Autore: Carlo Baffi

La notizia girava da tempo e si attendeva solo l’ufficialità, che è arrivata il giorno dopo il Gran Premio d’Olanda. Valtteri Bottas, classe 1989, ha firmato un contratto pluriennale con l’Alfa Romeo Racing. Al termine di questa stagione, il finlandese lascerà la Mercedes dopo cinque anni di permanenza per approdare alla ex-Sauber. Sostituirà il connazionale Kimi Raikkonen, che la scorsa settimana aveva annunciato il suo ritiro dalla Formula Uno.

“Si apre un nuovo capitolo della mia carriera – ha dichiarato Bottas – e sono felice di unirmi all’Alfa Romeo nel 2022 per una nuova sfida con un marchio storico, che ha scritto pagine importanti nella storia della F.1. Ho visto il potenziale della scuderia svizzera – ha proseguito il finnico - e cercherò di contribuire alla sua crescita per un salto di qualità. Sono grato per la fiducia che l’Alfa Romeo ha riposto in me”.

Soddisfazione anche nelle parole di Fredric Vasseur, team principal di Hinwill: "Questo accordo pluriennale assicura ad entrambe le parti una stabilità necessaria per realizzare un programma in un momento importante per la Formula Uno. Con Valtteri ho un buon rapporto da lungo tempo – ha concluso il manager – e lo ritengo un valido pilota”. Il ricordo va al triennio 2009-2011, quando Bottas militava nella ART Grand Prix diretta proprio da Vasseur. In quel periodo, Valtteri disputò due stagioni in F.3 Euroseries per poi approdare in GP3 Series, in cui nel 2011, vinse il titolo che lo lanciò in Formula Uno. L’anno dopo venne infatti ingaggiato dalla Williams, con cui corse sino al 2016.

Le ultime news