Aggiornato al 16/07/2020 15:32:06
02/02/2014

VITTORIA PER PEDERSOLI-ROMANO ALLA COPPA LIBURNA

Vittoria annunciata, quella del bresciano Luca Pedersoli, alla Coppa Liburna Ronde Asfalto, corsa sulla celebre prova speciale della "Traversa Livornese".
In coppia con Matteo Romano, sulla datata ma efficace Peugeot 206 WRC della Vieffecorse, Pedersoli ha preso il comando della classifica già dal primo dei quattro passaggi previsti della prova, riuscendo a contenere le incursioni di Gabriele Ciavarella, al via con una Ford Fiesta R5, sulla quale è stato affiancato da Perna.

Per Pedersoli solo un brivido sulla seconda prova, acausa il guasto all'impianto interfonico dei caschi, poi la gara ha assunto il tono di una cavalcata trionfale.
Ciavarella, alla sua seconda gara con la Fiesta R5, ha firmato il secondo posto assoluto malgrado una "toccata" posteriore con il solo danneggiamento del paraurti.

Il gradino più basso del podio è andato a Luca Artino, affiancato da Tricoli, alla sua seconda gara al volante della Skoda Fabria S2000.

Notevole la bagarre per le posizioni ai piedi del podio, con protagonisti Giacomo Scattolon (Peugeot 208), Dimitri Tomasso (Renault Clio S1600) e Massimiliano Restano (Renault Clio RS). Scattolon ha sfruttato al meglio la 208, per conquistare la quarta piazza assoluta, precedendo Restano, vincitore tra le vetture derivate dalla serie, mentre Tomasso era costretto al ritiro.


CLASSIFICA FINALE (top ten)

1. Pedersoli-Romano (Peugeot 206 Wrc) in 23'48.6; 2. Ciavarella-Perna (Ford Fiesta R5) a 21.3; 3. Artino-Tricoli (Skoda Fabia S2000) a 1'32.6; 4. Scattolon-Grimaldi (Peugeot 208 R2) a 2'03.7; 5. Restano-Scalabrini (Renault Clio Rs) a 2'40.1; 6. Bonuccelli-Marchetti (Peugeot 106) a 2'45.0; 7. Bertini-Campilli (Renault Clio W.) a 2'46.5; 8. Morelli-Guazzini (Renault Clio Light) a 2'59.8; 9. Casipoli-Ciardi (Mitsubishi Lancer Evo IX) a 3'06.1; 10. Galliani-Galeotti (Renault Clio S1600) a 3'15.2.

 

 

Nella foto, il podio