Aggiornato al 19/11/2017 18:50:11
03/11/2017

WEC SHANGHAI: INIZIO PROMETTENTE PER LE TOYOTA

Dopo aver ottenuto il miglior tempo nella prima sessione, la Toyota n,7 di Conway-Kobayashi-Lopez  si è ripetuta nelle libere 2 ottenendo il miglior tempo della giornata con 1'44''741, precedendo di 0”390 la TS050 n.8 di Buemi-Davidson-Nakajima. Dietro di loro le due Porsche 919, aposizioni invertite rispetto alla prima sessione, con la n.2 di Bamber-Bernhard-Hartley con un vantaggio di 0”347 sulla vettura sorella di Jani-Lotterer-Tandy ma staccata di oltre 5 decimi dai leader.

In LM P2 la più veloce è stata l'Oreca 07 n.13 del Vaillante Rebellionche si è confermata anche nelle libere 2 con Beche-Heinemeier Hansson-Piquet Jr in testa con 1'50''556. Secondo tempo per la n.38 di Jarvis-Laurent-Tung (Jackie Chan DC Racing) che ha preceduto la seconda Oreca del Vaillante Racing.

In ritardo nella prima sessione, la Ferrari si è subito rifatta nella GTE Pro con la n.51 degli attuali leader del campionato Calado e Pier Guidi (AF Corse) ce hanno preceduto di sei decimi la Porsche 911 RSR n.91 di Lietz e Makowiecki e di otto decimi la Ford GT n.66 di Mücke e Pla.

In GTE Am Porsche Porsche al comando con la n.77 di Cairoli-Ried-Dienst (Dempsey Racing-Proton) seguita dall'Aston Martin n.98 di Lauda-Dalla Lana Lamy e dalla Ferrari 488 GTE n.61 di Griffin-Sawa-Mok (Clearwater Racing).

Le ultime news