Aggiornato al 15/11/2018 12:16:32

WRC SPAGNA: IL GIORNO DELLA MARSIGLIESE

Autore: redazione - FC

Al terzo tentativo Séb c’è riuscito! Parliamo di Sébastien Loeb, che dopo tanto soffrire nei raid e nel rallycross, ritrova il sorriso nella sua specialità, i rally, e in una delle sue gare preferite, il RAAC Spagna dove in passato ha già vinto otto volte. Al suo terzo impegno stagionale, che si corre su percorso misto, terra e asfalto, trova il feeling con la Citroën C3 WRC e regala alla casa francese il primo successo stagionale, ed erano cinque anni che il “Cannibale” non vinceva un rally mondiale.

La marsigliese suona anche per l’altro Séb. Ogier al termine di una gara dura lottata sul filo dei secondi è alle spalle del connazionale con un gap di soli 2”9. I punti del secondo posto nella generale e nella Power Stage rilanciano in testa alla classifica il pilota di M-Sport, che completa il podio con il terzo posto di Elfyn Evans. Il gallese è stato l’involontario protagonista del colpo di scena finale, la foratura di Neuville, in quel momento terzo e attaccato a Ogier, su una pietra lanciata sul percorso dalla Fiesta WRC numero 2.

Tutto si deciderà in Australia a partire dal 16 novembre, ad eccezione del titolo WRC2 già nelle mani di Jan Kopecký secondo con la Škoda ufficiale, dietro il compagno di squadra Kalle Rovanperä. Terza con Petter Solberg è la nuova VW Polo R5, vettura che ha mostra il suo potenziale soprattutto con Camilli, poi costretto a fermarsi.

 

Le ultime news