Aggiornato al 17/10/2019 15:00:37
22/06/2019

WTCR: AL NURBURGRING VINCONO KRISTOFFERSSON E LEUCHTER

Il due volte campione del FIA World Rallycross Johan Kristoffersson e Benjamin Leuchter hanno vinto gara 2 e gara 3 della tappa tedesca del WTCR al Nurburgring, corse oggi, alla vigilia dell’omonima 24 Ore. Il pilota svedese è stato in testa per tutti i 3 giri sui 25,378km del Nürburgring respingendo gli attacchi dell’Audi RS 3 del finlandese della AS MotorsportAnnti Buri, che a sua volta ha dovuto cedere strada a quella della Comtoyou condotta da Frédéric Vervisch. Kristofferson e Vervisch hanno allungato, mentre Buri ha cominciato a soffrire e Tarquini ed Huff lo hanno superato salendo così al terzo e quarto posto. Huff ha affiancato Tarquini all’ultimo giro al “Karussell”, ma fra i due c’è stato un contatto e la Golf dell’inglese è finita contro le barriere rompendo le sospensioni di sinistra. Questo ha consentito ad Augusto Farfus di portarsi in scia a Tarquini e piazzare la Hyundai i30 N del BRC Hyundai N LUKOIL Racing Team sul terzo gradino del podio beffando il “Cinghio”.

In gara 3 Benjamin Leuchter ha conquistato la sua prima vittoria nel WTCR. Partito dalla pole position il pilota ha chiuso la porta alla curva 1 ad Esteban Guerrieri regalando alla Volkswagen il primo successo dell’anno sul Nürburgring Nordschleife.

Guerrieri aveva lamentato una perdita di liquido sulla griglia, ma è riuscito a partire con qualche fatica, mentre Rob Huff è rimasto a piedi dopo l’incidente di Gara 2.

Alla fine del primo giro, Guerrieri ha provato ad attaccare Leuchter sul Döttinger Hohe, ma l’idolo locale si è ben difeso, questo ha dato modo al solito Frédéric Vervisch (Comtoyou Team Audi Sport) di salire al secondo posto sorpassando l’argentino sul traguardo, anche se quest’ultimo può comunque sorridere per i punti guadagnati su Norbert Michelisz e Thed Björk in classifica.

Da registrare l’incidente al primo giro quando Johan Kristoffersson, Mehdi Bennani e Tiago Monteiro sono venuti a contatti, con anche Augusto Farfus coinvolto. Il brasiliano si è ritirato, così come Björk ed Andy Priaulx, mentre Michelisz ha riportato danni per una toccata con Vervisch.

 

Le ultime news